L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato i dati di Banca d’Italia relativi allo stock di mutui in essere concessi alle famiglie italiane per l’acquisto dell’abitazione.

Tracciandone anche il trend storico ne è emerso che nel secondo trimestre 2018 si è registrato lo stock di mutui in essere più alto di sempre: ha raggiunto i 318.175 milioni di euro.

Il precedente massimo era stato registrato alla fine del 2011 quando lo stock mutui era di 317.584 milioni. Con questo trimestre ci lasciamo alle spalle la flessione che con l’inizio del 2012 aveva caratterizzato il credito circolante alla famiglia per l’acquisto dell’abitazione e che aveva toccato il suo punto più basso a luglio quando lo stock era di 293.932.

Il valore è aumentato del 2,8% nell’ultimo anno e nel solo ultimo trimestre dell’1%. Si evidenzia che, a seguito alle dinamiche dei flussi di erogazioni dell’ultimo triennio, la composizione è in buona parte fatta di finanziamenti a tasso fisso, il che presuppone un minor rischio sia in capo alle famiglie che in capo agli istituti eroganti.

Si delinea quindi uno scenario favorevole al proseguimento del trend positivo riguardo al credito alla famiglia che dovrebbe far registrare una molto probabile ulteriore crescita per il III trimestre 2018 che facilmente poi potrebbe estendersi alla chiusura dell’anno.
Di seguito, il grafico con l’andamento dello stock mutui al secondo trimestre dal 2011 al 2018 e la distribuzione per regione delle consistenze registrate nel secondo semestre 2018.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?