"C’è lo spirito, probabilmente ci sono le competenze e sicuramente c’è la voglia di fare bene. I giovani sono pronti ad impegnarsi per l’Italia". Lo scrive sul suo sito internet il Segretario nazionale di Giovani Insieme, Carmelo Lentino, prendendo spunto dall’intervento che il Presidente del Consiglio, Mario Monti, ha tenuto all'incontro inaugurale del XXXIII Meeting per l'Amicizia tra i popoli di Rimini, durante il quale ha ritenuto di citare un recente contributo dello stesso Lentino.

I giovani sono pronti ad impegnarsi per l Italia"Monti, nel suo recente intervento al Meeting di Rimini, ha fotografato una situazione ed ha riconfermato l’impegno del Governo. C’è una generazione, la nostra, che paga un costo salatissimo. E ci sono altre generazioni, invece, che difficilmente rinunciano spontaneamente ai privilegi acquisiti negli anni. Serve – prosegue Lentino – un patto tra queste generazioni, qualcosa che possa garantire ai nostri figli ed ai figli dei nostri figli un futuro degno di chiamarsi tale".

"Si deve fare ancora molto, soprattutto per il lavoro e per il rilancio dell’economia. Ma forse – si legge ancora nella nota – è l’ora che questa generazione non stia più affacciata alla finestra, nell’attesa che qualcuno decida per noi quale dovrà essere il futuro del Paese in cui viviamo. Non possiamo e non dobbiamo buttare a mare un anno di sacrifici, ma nel contempo al Presidente Monti dobbiamo chiedere un ulteriore impegno per cancellare privilegi assurdi e spese inutili".

“Stiamo assistendo, purtroppo, all’ennesimo spettacolo teatrale dove un’intera classe politica, gente che siede in Parlamento da oltre un ventennio, si prepara ad un’altra recita. Vogliono cambiare il nome dello spettacolo (leggasi dei Partiti), restando sempre loro. Unico caso in Europa, come ho già avuto modo di ricordare in altre occasioni" – prosegue Lentino.

"Ci vogliono facce nuove e idee nuove. Ci vuole l’impegno di una generazione, che non ha bisogno di posti regalati in questa o in quella lista. Ci vuole uno scatto d’orgoglio, ma soprattutto serve la consapevolezza – conclude – che noi possiamo e dobbiamo lavorare per l’Italia"

Ufficio Stampa - Giovani Insieme
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?