Molti sono stati i temi affrontati durante l'ultimo Congresso Nazinale degli Ingegneri; tra questi anche - e ancora - sull'utilità degli ordini professionali.

“Al contrario di quanto si possa pensare, a livello europeo si sta consolidando una visione positiva dei sistemi ordinistici. In questo senso, mi auguro che la Brexit possa rafforzare questa tendenza”. Queste le parole del Presidente del CNI Armando Zambrano nel corso dell'ultima tavola rotonda “Sistemi Ordinistici: la sfida del cambiamento della società e dei processi economici”, nell’ambito del 61° Congresso degli Ingegneri.

Molto strano che si voglia addirittura inserire il vecchio e pluriennale problema dell'utilità degli Ordini Professionali italiani nella problematica novità dell'uscita dell'Inghilterra dall'Unione Europea.

Si continua a parlare della riforma dei sistemi ordinistici, e a sproposito Zambrano ha poi aggiunto: “Dobbiamo procedere noi stessi nella direzione della riforma. Bisogna partire dalle esigenze dei nostri iscritti per verificare cosa possiamo fare di concreto per loro attraverso le nostre strutture”.

Ma sino ad oggi, i tanti giovani professionisti (iscritti agli ordini professionali) che hanno contestato la fissità del sistema hanno parlato invano?
Ancora oggi si può dire "bisogna partire dalle esigenze dei nostri iscritti" come se ce ne accorgessimo soltanto ora?

E alla tavola rotonda anche Lorenzo Castellani (Direttore scientifico della Fondazione Einaudi) ha aumentato la dose sottolineando (bontà sua) come “per anni abbiamo sentito parlare degli ordini in termini negativi, strutture da eliminare. Da liberale dico che bisognerebbe stare molto attenti e fare le opportune distinzioni."

Ormai tutti sanno che non si chiuderanno gli Ordini Professionali, ma almeno che funzionino a dovere nel rispetto delle vere esigenze degli iscritti.

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?