I Distretti del design in PiemonteAnche in Piemonte, come in altre aree nazionali (Marche, Veneto, ecc.), i distretti industriali sono costituiti prevalentemente da imprese medie e piccole, con l’eccezione di capisaldi manifatturieri come Fiat, e sono portatori di successi la cui ricetta contiene tre ingredienti base: imprenditorialità sorretta da strategie condivise, ricerca tecnologica e creazione di una rete di servizi (assist) al progetto e alla produzione, a scala distrettuale.

Non comune a tutti i distretti industriali piemontesi è invece l’indirizzo design.
Il design inteso come valore aggiunto al prodotto, ha costituito in alcuni casi elemento di distinguo nella specializzazione di attività manifatturiere, aiutandone l’integrazione con il processo di innovazione globale.

Lo è già, ad esempio, per il prodotto auto a Torino e per il metallo lavorato nel Cusio (Vb), attività forti e competitive dove il design è un valore palese.
È pertanto uno strumento che attraverso una strategica configurazione del prodotto può rendersi interprete, e promuovere all’estemo, istanze produttive, tecnologiche e culturali intrinseche all’area territoriale e all’economia del distretto industriale.

Confortata dalle prospettive di sviluppo evidenziate da queste aree design oriented, la ricerca interuniversitaria Sistema Design Italia sul ruolo del design nel contesto economico, produttivo, territoriale si è recentemente concentrata sulle potenzialità di innesco dell’attività di design in altre aree territoriali in cui il fenomeno è invece latente o necessita di strutturazione.

Il Politecnico di Torino è attivo dal 2000 all'interno della rete della ricerca Sistema Design Italia.

Co-finanziata dal MIUR-Ministero dell’Istruzione, dell’Università e delle Ricerca, il programma di ricerca biennale Sistema Design Italia – Il design per i distretti industriali.

Sistemi di competenze e nuove reti di connessione per la competitività dei sistemi produttivi locali italiani, ha coinvolto 17 Università, ha vinto il Compasso d’Oro nel 2001 e, dopo una seconda edizione dal titolo "Il ruolo del disegno industriale per l’innovazione di prodotto. Sviluppo delle risorse progettuali del Sistema Italia tra risorse locali e mercati globali" ha dato vita, come spin-off, all’osservatorio permanente SDI – Sistema Design Italia, una rete di agenzie per la ricerca, l'innovazione e la promozione nel campo del design consultabile al sito www.sistemadesignitalia.it/sdi/sdi/.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?