Volumi, colori, trasparenze: Paesaggio Urbano

L’Expo è un’Esposizione Universale di natura non commerciale (non è dunque una fiera), organizzata dalla nazione che ha vinto una gara di candidatura e prevede la partecipazione di altre nazioni invitate tramite canali diplomatici dal Paese ospitante.

La prima Expo è stata quella di Londra nel 1851 e il suo successo ha spinto altre nazioni ad organizzare iniziative similari, come l’Expo di Parigi del 1889 ricordata per la creazione della Torre Eiffel.

A ogni Expo è dedicata una tematica di interesse universale; per il 2015 sarà a Milano "Nutrire il pianeta. Energia per la vita".

Masterplan Esposizione Universale 2015

Il ruolo di Expo più che esporre le maggiori novità tecnologiche è orientato, quindi, all’interpretazione delle sfide collettive cui l’umanità è chiamata a rispondere, e tra queste ci sarà anche il tema dell'abitare sostenibile.

Il progetto prevede, infatti, la realizzazione di sette torri residenziali (affidata agli architetti Mca di Mario Cucinella Architects, Teknoarch, Cino Zucchi, B22 e Pura, C+S Associati) che durante l'esposizione universale ospiteranno almeno 1.200 delegati internazionali, in 391 alloggi.

Al termine della manifestazione, il Villaggio Expo sarà riconvertito in residenze di housing sociale (dotate anche di servizi e infrastrutture) affiancate da costruzioni di edilizia libera, già previste dal progetto di riqualificazione dell'area.

Le torri del quartiere Cascina Merlata
Torri del quartiere, dettaglio

Saranno 11 torri residenziali nell'area di 540mila mq (ad ovest di Milano - Cascina Merlata) che ospiterà anche un centro commerciale, strutture ricettive e uffici, in prossimità del polo fieristico di Rho-Pero e del sito Expo 2015.

Il progetto di Mario Cucinella Architects prevede la realizzazione di un complesso di tre torri (degradanti verso l'alto) da riconvertire, dopo Expo 2015, in edilizia convenzionata.
La caratteristica principale dell'idea progettuale degli architetti Mca è quella di riuscire a definire un paesaggio urbano ("fatto di pieni e di vuoti, di volumi di diverse altezze, di trasparenze e opacità, di colori e sfumature") che, organizzato anche attorno ad uno spazio centrale, garantirà qualità di vita e comfort abitativo.

Il team di architetti e ingegneri, sotto la guida di Mario Cucinella, ha sempre posto particolare attenzione alle tematiche energetiche ed ambientali, nel design industriale e nella ricerca tecnologica, ed anche in questo progetto è stata condotta un’analisi solare con la valutazione del numero di ore di soleggiamento/giorno sulle superfici ed uno studio approfondito rivolto all’orientamento e al dimensionamento delle superfici trasparenti.

Arch. Francesca Giara

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?