Dal 1994 Gotha è lo spazio ideale dell’alto antiquariato che accoglie visitatori da tutto il mondo. A Parma, dal 12 al 20 novembre, torna la Biennale per svelare i suoi tesori ai cultori del bello.
Questa XIII edizione si svolge sotto l'egida di Maria Luigia d'Asburgo, Duchessa di Parma di cui ricorre il bicentenario del suo arrivo in città.

Tavolette da soffitto, Scuola Cremonese 1500 circa

Gotha rappresenta per Fiere di Parma una sfida da sempre: in queste dodici edizioni Gotha ha realizzato una importante mostra ma, in senso assoluto, una biennale delle arti, una carrellata di capolavori proveniente dalle gallerie di Europa, in grado di condurre a Parma un pubblico internazionale di collezionisti, investitori e curatori museali affascinati dalla straordinaria qualità e raffinatezza dell’offerta espositiva.

Gli appassionati d’arte antica, moderna e contemporanea, potranno ammirare dipinti, sculture, arredi, gioielli, argenti, preziosa oreficeria e oggetti d'arte, esposti su un area espositiva di 4.500 mq.

Molti gli eventi collaterali che animeranno questa edizione, a cominciare dalle celebrazioni per il duecentesimo anniversario dell’arrivo di Maria Luigia a Parma (1816-2016).

Inoltre, tutti i pomeriggi da lunedì 14 novembre, a partire dalle ore 17.00, si svolgeranno conversazioni sul mondo dell’arte a cura di studiosi, collezionisti, curatori museali e qualificate personalità.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?