Giornata mondiale per la sicurezzaLa Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro è diventata da diversi anni un appuntamento cui prestare attenzione una campagna internazionale per promuovere il lavoro sicuro, sano e dignitoso.

Il 28 aprile 2006 avrà luogo la sesta Giornata mondiale per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro, istituita dall'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), per promuovere la cultura della prevenzione in materia di sicurezza e salute ed incoraggiare governi, organizzazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori a realizzare campagne di sensibilizzazione e ad elaborare metodi di lavoro e misure di prevenzione per predisporre condizioni di lavoro sicuro.

Secondo l'Organizzazione internazionale del lavoro (Oil) tutti i dirigenti e i lavoratori devono riflettere su come ridurre i rischi per prevenire gli incidenti e tutelare la sicurezza e la salute sul lavoro, in particolare identificando le cause degli incidenti.

La qualità delle condizioni di lavoro rappresenta un elemento fondamentale per garantire un ritmo di crescita sostenibile a lungo termine, buoni standard di vita ed alti livelli di coesione sociale.

E la gestione dei rischi riduce sia i costi umani sia i costi economici degli infortuni sul lavoro e delle malattie correlate.

Le iniziative di quest'anno dovranno focalizzarsi su: lavoro dignitoso, lavoro sicuro.

Infatti nel rapporto promosso in vista del 28 aprile si afferma che le tecniche di gestione del rischio possono contribuire a individuare, valutare e prevedere i pericoli e i rischi e le azioni positive per il controllo.

Gli obiettivi finali dovrebbero essere:
- eliminare o ridurre al minimo i rischi alla fonte;
- ridurre i rischi attraverso l'ingegneria o di altri controlli di sicurezza fisica;
- prevedere procedure di lavoro sicure per ridurre ulteriormente i rischi;
- fornire e controllare le attrezzature di protezione personale.

E' una esortazione per tutti ad assumere il proprio ruolo nel rendere i luoghi di lavoro sicuri.

Arch. Lorenzo Margiotta
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?