Dopo Joan Mirò, Pablo Picasso, Salvador Dalì e Andy Warhol, a Otranto continuano i grandi eventi: la mostra dedicata a Giorgio de Chirico, a cura di Franco Calarota, con la direzione artistica dell’architetto Raffaela Zizzari.
Le sale del Castello Aragonese ospiteranno dieci dipinti a olio, oltre trenta tra disegni, acquarelli e grafiche, prestiti della Galleria d’Arte Maggiore di Bologna.

La città di Otranto, infatti, probabilmente la più bella di tutto il Salento insieme a Lecce, rinnova ancora una volta il proprio appuntamento estivo con la grande cultura nello spettacolare scenario del Castello Aragonese.

L’antico castello ospita, da sabato 8 giugno a domenica 29 settembre, l'esposizione monografica "Giorgio de Chirico - Mistero e poesia", il percorso dell'opera artistica all’insegna della Metafisica.

Partito dall'Italia con la sua Metafisica, Giorgio de Chirico (Volos, 10 luglio 1888 – Roma, 20 novembre 1978) ha conquistato la scena internazionale fin dalla prima metà del secolo scorso, travalicando i confini dell'arte per influenzare con il suo universo artistico non solo la generazione successiva di pittori, ma anche letterati, filosofi, e architetti.

Le Piazze d'Italia

Inventore di città allucinate e assurde, le sue "Piazze d'Italia" si offrono come luoghi incerti e instabili da cui l'occhio è attratto per le sue architetture classiche, racchiuse nella gabbia di una rassicurante prospettiva rinascimentale, ma da cui la mente divaga per l'accostamento con elementi stranianti che trasformano i luoghi familiari da cui prende ispirazione in realtà analoghe, diverse, sospese in un'atemporalità assoluta.

La figura umana è quasi inesistente in questo universo, sostituita da calchi in gesso di statue antiche o dai suoi tipici manichini. Si tratta di quelle famose "Muse inquietanti" che popolano il suo universo del silenzio, quasi guardiani tra ciò che è stato e quello che sarà in un eterno presente o in un continuo ritorno.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?