1909 - 2009: il manifesto Futurista ha compiuto cent'anni.
La Mediateca Regionale Ligure e l'istituzione per i Servizi culturali del Comune della Spezia hanno festeggiato il gruppo più rivoluzionario del Novecento a modo loro, con un media moderno e dinamico che probabilmente sarebbe piaciuto anche a Marinetti.

Fut UriaNasce così Fut-Uria. Ricostruzione Futurista in Liguria, un documentario per raccontare l'universo del movimento, i suoi diversi linguaggi e le sue molte articolazioni nel territorio regionale.

Arte ligure in movimento, quindi: dai mosaici (plastiche murali) del Palazzo delle poste della Spezia agli aeropranzi futuristi organizzati da Filippo Tommaso Marinetti a Chiavari e al Lido d'Albaro a Genova, dai dipinti del gruppo raccolto intorno ad Alf Gaudenzi ed Enrico Prampolini all'exploit creativo della ceramica di Tullio d'Albisola... è ricco e articolato, il legame tra il Futurismo e la Liguria.

Il video lo racconta con trenta minuti fitti di interviste, recitazioni di testi letterari e teatrali e arricchito immagini di opere futuriste locali.
Ci sono gli interventi critici di Franco Sborgi, docente all'Università di Genova, direttore dell'Istituzione per i servizi culturali spezzina Marzia Ratti, Leo Lecci, ricercatore all'Università di Genova, Enrico Crispolti, docente all'Università di Siena, la funzionaria della Regione Liguria Cecilia Chilosi, Matteo Focchesati della Wolfsoniana di Genova e la storica dell'arte Eleonora Acerbi.

Informazioni su: laspeziacultura.it.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?