Gli scavi archeologici di Pompei (che hanno restituito i resti dell'antica città di Pompei seppellita sotto una coltre di ceneri e lapilli dall'eruzione del Vesuvio, insieme ad Ercolano, Stabiae ed Oplontis) finalmente potranno rinascere di nuova vita turistica dopo anni di scarsa manutenzione.

Finalmente il Grande Progetto PompeiDopo il via libera della Commissione europea al Grande Progetto Pompei, giovedì 5 aprile alle ore 10.30 presso la Prefettura di Napoli, il Governo presenterà alla stampa i contenuti dei primi 5 Bandi per il rilancio dell'area pompeiana.

Il progetto complessivo "preservazione, mantenimento e miglioramento" del sito archeologico vesuviano è dotato di un finanziamento di 105 milioni di euro combinando contributi europei e nazionali.
I lavori riguardano il consolidamento e restauro di cinque domus: la Casa dei Dioscuri, quella delle Pareti Rosse, la domus del Marinaio, la casa di Sirico e la casa del Criptoportico. A metà aprile sarà indetto il bando per la riduzione del rischio idrogeologico nel terrapieno delle Regiones III e IX.

Nell'accasione saranno illustrate anche le linee del “Protocollo di legalità” stipulato per prevenire eventuali infiltrazioni criminali nell’ambito dei lavori di recupero e messa in sicurezza dell’area archeologica.

Interverranno:
- Annamaria Cancellieri, Ministro dell’Interno
- Lorenzo Ornaghi, Ministro per i Beni e le Attività culturali
- Fabrizio Barca, Ministro per la Coesione Territoriale
- Francesco Profumo, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
- Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania
- Luigi Cesaro, Presidente della Provincia di Napoli
- Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli
- Claudio D’Alessio, Sindaco di Pompei

Alle ore 12.00 è previsto l’intervento del Presidente del Consiglio dei Ministri, prof. Mario Monti.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?