Sono grandi le contraddizioni sperimentate dal nostro Paese sul tema delle città: da una parte una sensazione diffusa di sfiducia, che deriva dall’assenza di una governance chiara in materia di politiche urbane e dalla mancanza di certezze sulle risorse economiche, ma dall’altra una fortissima spinta all’innovazione e la voglia di partecipazione che coinvolge gli amministratori e i cittadini più attivi e le città.

Le segnalazioni di Carlo Mochi Sismondi, Presidente FPA, non possono lasciare indifferenti.

A FORUM PA abbiamo affrontato tante volte il tema delle politiche per la smart city. Questa volta vogliamo farlo da più punti di vista sinergici: 24 - 26 maggio, Palazzo dei Congressi, Roma.

Il 25 maggio (dalle 15.30 alle 17.30) nel convegno SMART CITY, il futuro è oggi.
Case History Desenzano del Garda: la rete Mesh per una città davvero intelligente parleremo dell’efficientamento energetico, che le reti intelligenti rendono possibile e che gli impegni internazionali emersi a Parigi, nella conferenza sul clima, rendono necessari.

Lo faremo - come solito - mettendo a confronto realtà pubbliche, come l’ANCI e grandi realtà private, come Innowatio, azienda leader nel settore e istituzioni scientifiche, come il Politecnico di Milano, che presenterà una ricerca sullo smart lighting. E, come nostra buona regola, lo faremo partendo da una best practice, quella di Desenzano, che ha creato la rete mesh più smart d’Italia, grazie al project financing.

Il 26 maggio presentiamo il convegno: Le priorità nazionali di intervento per Smart Cities & Communities che è il Convegno Annuale del Cluster SmartCommunitiesTech ospitato quest’anno a Roma in occasione di FORUM PA.

Il 26 maggio (dalle 10.00 alle 13.00) si partirà dall'aggiornamento della “Roadmap nazionale di Ricerca e Innovazione per le Smart Communities”: l'edizione 2016 del documento di riferimento per SmartCommunitiesTech troverà le risposte insieme ai propri stakeholder pubblici e privati, per Regioni sarà raccontata nella prima parte della mattinata da Iren, Engineering, aizoOn, Dedalus, Intects, Santer Reply, in qualità di imprese team leader gruppi di lavoro.
Sul tavolo le sette traiettorie tecnologiche del Cluster: #energia #eGov #sicurezza #istruzione #salute #mobilità #beniculturali.

Nella seconda parte dell'assemblea due tavole rotonde approfondiranno come le Smart City & Communities (comuni e imprese) possano impattare sull'evoluzione dell'Agenda Digitale Italiana, e quali siano i modelli di business possibili per garantire la sostenibilità delle iniziative e dei progetti di ricerca per nuovi prodotti e servizi per le Smart Communities.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?