Scattano le contromisure allo scandalo degli appalti all'Expo anche con le forti parole di Matteo Renzi in visita a Milano. Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha rassicurato circa il massimo sostegno del Governo per fare dell’Esposizione Universale un’occasione prestigiosa dell'intero Paese.

Sull’evento internazionale, che si terrà il prossimo anno, Matteo Renzi ha voluto essere chiaro ed esplicito: "Da qui al primo maggio 2015 il governo e il parlamento dovranno fare le riforme che servono. Quindi noi dobbiamo fare la nostra parte ma contemporaneamente dobbiamo presentarci all’Europa e al mondo che il primo maggio 2015 sarà all’Expo come un Paese orgoglioso del proprio passato e geloso del proprio futuro e non possiamo consentire a nessuno di portarcelo via".

Giorni fa il Consiglio Nazionale degli Architetti aveva rivendicato la sua forte proposta, ormai pluriennale: "Lo abbiamo denunciato da anni - solo il ricorso ai concorsi per la realizzazione degli spazi espositivi e di supporto per l'Expo può far prevalere il merito, rappresentando l'unica vera garanzia a tutela della trasparenza. Se fossimo stati ascoltati, invece che ignorati, non saremmo nella ormai consueta situazione di vedere che una sana iniziativa di civiltà e di sviluppo diventa l'ennesimo esempio di malcostume italiano, da accostare nei media internazionali a mafia e camorra"

"Ancora una volta si è persa l'occasione di cogliere dall'importante evento internazionale l'opportunità non solo di promuovere la qualità architettonica attraverso politiche esemplari nel settore della costruzione pubblica e di investire sul talento, ma anche di dare un segnale di discontinuità rispetto alla stagione di Tangentopoli".

Ma il Premier Renzi è fiducioso: "Se vinciamo la sfida di Expo Milano 2015 – ha proseguito nei suoi incontri di ieri a Milano - facciamo l’Italia".

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?