Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali ha conferito l'incarico di curatore del Padiglione Italia della "14.ma Mostra Internazionale di Architettura", che si terrà a Venezia nel 2014, all’architetto Cino Zucchi.

La 14.ma Mostra di Architettura, diretta da Rem Koolhaas, si svolgerà da sabato 7 giugno a domenica 23 novembre 2014 nelle sedi dei Giardini della Biennale e dell’Arsenale.
Le prime mostre dedicate a temi di architettura furono realizzate da Vittorio Gregotti, direttore del settore Arti Visive, nel periodo 1975-1978.

La Mostra Internazionale di Architettura viene allestita nel Padiglione Centrale ai Giardini, dove sono collocati anche 29 padiglioni di paesi partecipanti, e nel complesso dell'Arsenale (Corderie, Artiglierie, Gaggiandre). L'area dei Giardini rappresenta la sede storica delle esposizioni della Biennale, mentre fu proprio il settore Architettura a inaugurare nel 1980 l'uso espositivo delle Corderie, esteso negli anni seguenti anche ad altre aree dell'Arsenale.

Zucchi. Museo Nazionale dell'Automobile, Torino

Nel 1980, infatti, veniva istituito il settore Architettura e il direttore Paolo Portoghesi apriva al pubblico per la prima volta lo spazio delle Corderie dell’Arsenale, trasformandole in una "strada novissima".

Da allora continua la storia della Biennale Architettura che è giunta nel 2012 alla 13.ma edizione, diretta da David Chipperfield.

Cino Zucchi, professore ordinario al Politecnico di Milano e progettista nel campo dell’architettura e del disegno urbano, avrà il compito di raccontare il nostro Paese nell'ambito’ambito della rassegna internazionale diretta dall’olandese Rem Koolhaas.

Zucchi. Lotto 4, Darsena, Ravenna

L'architetto Zucchi aveva già ricevuto una menzione speciale per la sua installazione alla XIII Biennale di architettura 2012 di Venezia, "Copycat.Empatia e invidia come modulo Makers": "l’installazione dona corpo all'idea che le culture formali si propagano seguendo processi di 'contagio' che combinano imitazione e innovazione, creando sequenze di manufatti legati da sottili variazioni su un tema comune."

Tra i suoi progetti più conosciuti l’ampliamento del Museo Nazionale dell’Automobile a Torino, il piano urbanistico di un quartiere Keski-Pasila a Helsinki, il Programma di recupero urbano dell’area ex Junghans a Venezia con i suoi Edifici residenziali, il Lotto 4 alla Darsena di Ravenna.
Arch. Maria Luisa Gottari

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?