Oggetto del bando di concorso era l’acquisizione di un “Progetto di fattibilità tecnico economica” relativo alla riqualificazione dell'area “Piazzale della Stazione, Piazzale Metropolis, via Dante Alighieri” – del Comune di Belluno.

La migliore soluzione progettuale doveva comunque approfondire e sviluppare adeguatamente il tema del miglioramento dell'accessibilità veicolare e pedonale, anche in funzione di una maggiore sicurezza, nonché adeguatamente sviluppate la qualità architettonica delle soluzioni proposte e il tema dell’integrazione del progetto al contesto di riferimento.

I due giovani architetti, Emanuele Colombo (Cantù 1983) e Paolo Molteni (Cantù 1980), fondatori dello studio Colombo/Molteni - larchs architettura, hanno vinto il concorso perché il loro progetto ricerca un nuovo equilibrio possibile tra lo spazio delle relazioni, attualmente inesistente, e quello della mobilità.

Lo spazio viene riorganizzato in modo più razionale, distinguendo principalmente una zona ad uso esclusivo della socialità, ma a supporto dell'edificio della stazione e delle scuole.
Grazie alla nuova piazza liberata dal traffico, l'edificio della stazione riemergerà mostrando ai visitatori la sua nobiltà storica, che risale al lontano 1928 ad opera dell’arch. Roberto Narducci (1887 - 1979), progettista di circa 40 stazioni ferroviarie.

Il progetto

Gli architetti Colombo e Molteni hanno sottolineato che il loro progetto parte da un’idea chiara: riconoscere il concetto di “piazza” della stazione.

I punti di forza del progetto sono:
- la riscoperta dell’architettura nobile del palazzo della stazione;
- l’ottimizzazione dell’efficienza del piazzale e della piazza;
- la ricollocazione dei bus sopra il parcheggio Metropolis, con la creazione di un anello viabilistico per gli autobus per una maggiore sicurezza dei mezzi e dei pedoni;
- la creazione di uno spazio di deflusso per gli studenti;
- la sistemazione del sistema ciclabile, ora interrotto;
- l’utilizzo di differenti materiali del territorio, per differenziare i diversi ambiti di fruizione.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?