Il 13 giugno 2013 la Corte di Giustizia Europea ha condannato l’Italia perché inadempiente nel recepimento della Direttiva europea 2002/91/CE che fissa obiettivi precisi sul rendimento energetico e l’obbligo della certificazione – con la classificazione dalla A alla G.

Ma la situazione italiana continua a non migliorare.
Legambiente, con la sua indagine "Tutti in classe A", ha ribadito che la sua analisi termografica (di oltre 500 edifici in 47 città italiane) dimostra che in troppe regioni ci sono regole inadeguate e nessun controllo sulle certificazioni. Sarebbero promosse solo Trentino, Piemonte e Lombardia.

"Le nostre case - dice Legambiente - possono essere comode e sicure, ben isolate e correttamente soleggiate, oppure possono essere scomode e dispendiose, troppo calde d’estate e fredde in inverno; possono contribuire a migliorare la nostra qualità della vita o, al contrario, pesare significativamente sulla spesa familiare per raggiungere minimi livelli di benessere e contribuire enormemente all'inquinamento urbano determinato dagli impianti di riscaldamento, che per scaldare adeguatamente questi edifici colabrodo bruciano combustibili fossili."

L’analisi termografica ha riguardato edifici residenziali, scuole e uffici costruiti nel dopoguerra e altri più recenti. Sono state verificate anche le prestazioni di quelli già certificati di Classe A e di quelli ristrutturati, e di alcuni edifici costruiti dopo il 2000, ossia dopo l’adozione delle direttive europee in materia di risparmio energetico e isolamento

Dovrebbe essere un’ottima occasione per riqualificare il patrimonio edilizio e le città e per aiutare l’edilizia in crisi.
L’innovazione ambientale rappresenta, infatti, la via più interessante e utile per risollevare il settore immobiliare e dell’edilizia nel suo complesso, grazie alle notevoli opportunità che offre anche in termini occupazionali ed economici.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?