E' stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia (n. 77 - giugno 2015) l'Avviso per la presentazione delle istanze di accesso ai sensi del Regolamento generale dei regimi di aiuto in esenzione n. 17 del 30 settembre 2014 - Titolo VI - “Aiuti per la tutela dell’ambiente” (in attuazione del Regolamento (CE) 651/2014).

Le risorse complessive disponibili destinate all’agevolazione dei progetti presentati a valere sul detto Avviso ammontano a Euro 60 milioni, derivano dal Fondo Sviluppo e Coesione, in pratica l’ex Fas (Fondo aree sottoutilizzate), ma si tratta solo di una dotazione iniziale che verrà ulteriormente arricchita con la nuova programmazione P.O. Puglia 2014-2020. Grazie alle agevolazioni le imprese (micro, piccole e medie) potranno realizzare interventi per l’efficienza energetica, la cogenerazione ad alto rendimento e la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Le domande di agevolazione possono essere presentate da microimprese, da imprese di piccola dimensione e da medie imprese che intendono realizzare una iniziativa nell’ambito di uno dei codici Ateco ammissibili della “Classi?cazione delle Attività economiche ATECO 2007” che alla data di presentazione della domanda di agevolazione devono essere regolarmente costituiti e iscritti nel Registro delle Imprese.

Sono ammissibili gli interventi per misure di efficienza energetica o cogenerazione.
Le agevolazioni saranno calcolate sull’importo massimo di € 4.000.000 per le medie imprese e di € 2.000.000 per le piccole e micro imprese.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?