I primi segnali di ripresa, dopo la crisi edilizia degli ultimi anni, vede un mercato immobiliare che chiede edifici (vecchi e nuovi) con elevate prestazioni energetiche e ambientali.

E REbuild, la convention nazionale per l'innovazione della riqualificazione e gestione immobiliare, organizzata dal Distretto Tecnologico trentino "Habitech" che si terrà il 25 e 26 giugno a Riva del Garda, lancia una sfida: "1casaALminuto", cioè riqualificare 18 milioni di abitazioni entro i 18 milioni di minuti che ci separano dal 2050.

Sembra uno spot pubblicitario, ma l'Italia potrebbe contribuire in modo strategico al raggiungimento degli obiettivi europei di riduzione delle emissioni di gas serra.

Gli edifici sono responsabili di più del 40% delle emissioni dannose nell'atmosfera terrestre; un approccio sostenibile è quindi necessario per portare avanti la ristrutturazione e la costruzione di edifici sempre più attenti alle politiche di salvaguardia dell'ambiente e della qualità della vita.

La Commissione Europea, nell'Energy Roadmap 2050, ha auspicato un'economia europea low-carbon entro il 2050 con una riduzione delle emissioni di gas serra dell'80%, e diversi Paesi europei hanno già definito programmi integrati di riqualificazione edilizia ed energetica su larga scala:
- l'Inghilterra ha già da qualche anno un piano per riqualificare un'abitazione al minuto,
- la Germania ha da poco definito l'obiettivo di riqualificare 20 milioni di case in 20 anni: quasi 2 al minuto.

Ora tocca all'Italia. Con oltre 18 milioni di abitazioni che necessitano una riqualificazione, il nostro Paese ha il secondo patrimonio immobiliare più vecchio al mondo, inadeguato ad affrontare il futuro sotto molti punti di vista: energetico, estetico, funzionale, ambientale e della sicurezza sismica.

Il fatturato delle ristrutturazioni degli edifici in Italia è stato di 28,5 miliardi nel 2014, con una crescita dell'1,8% rispetto all'anno precedente, ma ora serve una innovazione radicale nel mondo delle costruzioni: puntare sull'industrializzazione dei processi di riqualificazione.

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?