L'assemblea consiliare, nella seduta di 2 giorni fa, ha approvato alcune modifiche al Regolamento edilizio e un documento sulle agevolazioni e incentivi per la promozione della qualità e della sostenibilità negli edifici residenziali.

L'assessore all'Edilizia privata, Stefano Maggi, nell'illustrare il documento all'aula, ha richiamato la recente normativa regionale che promuove e incentiva la sostenibilità ambientale, il risparmio e la produzione energetica nella realizzazione delle opere edilizie, pubbliche e private, nonché negli interventi di rigenerazione.

"Il Comune di Siena – ha spiegato Maggi – ha adeguato il proprio Regolamento edilizio in coerenza con i contenuti della legge e delle linee guida regionali, prevedendo norme in materia di edilizia sostenibile rispetto alla progettazione degli edifici privati e forme di incentivazione economica degli stessi con la riduzione degli oneri di urbanizzazione in misura crescente, fino a un massimo del 30%, a seconda dei livelli di risparmio energetico, di qualità ecocompatibile dei materiali e delle tecnologie costruttive utilizzate".

È stato, quindi, deliberato un allegato al Regolamento edilizio dedicato alle norme comunali di edilizia sostenibile, che favoriscono interventi di ristrutturazione ricostruttiva e conservativa, di ampliamento, di restauro e risanamento conservativo, nonché i criteri relativi ai materiali e alle opere da privilegiare ai fini del contenimento del consumo energetico.

"Adeguando il Regolamento edilizio con norme per l'edilizia sostenibile nella progettazione degli edifici privati – ha concluso Maggi – il Comune contribuirà a dare impulso economico alla comunità, promuovendo e diffondendo interventi più qualificati con standard di comfort più alti, minore fabbisogno energetico, materiali e tecnologie ecocompatibili. Il tutto con ricadute positive per la città, in una prospettiva di sviluppo durevole e sostenibile delle risorse ambientali".

Il documento è stato integrato da un emendamento, votato all’unanimità, con il quale viene rafforzato l’aspetto dei controlli periodici e certificati, da effettuare semestralmente da parte dei proprietari per valutare il corretto abbattimento degli odori e dei fumi, salvo diverse cronologie temporali previste dagli enti competenti.
Ufficio Stampa Comune di Siena

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?