L’occupazione nel settore edile registra in Veneto i primi timidi segnali di crescita dal 2008. A giugno di quest’anno, secondo Ance Veneto, sono stati rilevati 500 occupati in più rispetto al dato del I semestre 2013. Il trend, se confermato a dicembre, potrebbe portare in positivo dopo oltre 6 anni il saldo tra nuove assunzioni e licenziamenti in edilizia.

Sono le ristrutturazioni, i progetti di riqualificazione urbana e di efficienza energetica a trainare il dato sui nuovi impieghi; ma la crescita non è ancora omogenea sul territorio regionale. Il bilancio è positivo per Belluno (+485), Venezia (+250), Verona (+170) e Rovigo (+55), mentre risulta ancora negativo per Vicenza (-25), Treviso (-130) e Padova (-205).

I lavoratori dell’edilizia alla ricerca di occupazione sono in regione 5 mila, il 12% del totale dei disoccupati. Al fine di favorire la ricollocazione della forza lavoro inattiva è stata attivata Blen.it, la Borsa lavoro del settore edile, promossa da Ance Veneto e le organizzazioni sindacali di settore insieme a Veneto Lavoro.

La Borsa Lavoro Edile Nazionale (blen) contribuirà all’orientamento e all’aggiornamento professionale dei lavoratori, assecondando le nuove competenze richieste dal mercato e favorite dalla normativa europea sulla riqualificazione e il risparmio energetico. Si tratta di uno strumento telematico che incrocia i dati degli Uffici provinciali per l’impiego con le esigenze provenienti dalle imprese e si avvale del supporto per la formazione e la validazione professionale di Formedil e delle sette Scuole edili regionali.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?