Sta già suscitando notevole interesse il RENT TO BUY, il cosiddetto Affitto con Riscatto, che altro non è se non una nuova modalità di compravendita che produce notevoli vantaggi per gli acquirenti.

Si tratta inizialmente di inquilini - futuri proprietari - che entrano subito nella casa che hanno scelto di acquistare versando al venditore (costruttore o privato che sia), un acconto del prezzo di compravendita.

In un momento di difficoltà di accesso al credito e per favorire il recupero dell'edilizia quale motore della ripresa economica, il Notariato ha predisposto un vademecum con idoneo schema contrattuale per consentire ai cittadini di comprare casa in forma sicura e aiutare i costruttori a smaltire l’invenduto.

Questa nuova innovativa metodologia di compravendita, di provenienza anglosassone, permette, infatti, di entrare subito nella nuova abitazione, versare un piccolo acconto (pari al 6%), rinviare l’accensione del mutuo, salvare ogni mese metà dell’affitto convertendolo in acconto sul prezzo di acquisto, mantenere il prezzo bloccato per 3 anni, accendere il mutuo in un momento più favorevole.

Questo in sintesi lo schema tipo contrattuale, predisposto dal Consiglio nazionale del Notariato:
- il potenziale conduttore-futuro acquirente, gode sin da subito della disponibilità dell'immobile versando un piccolo anticipo sul prezzo dell'immobile;
- il conduttore versa un canone periodico/mensile comprensivo sia della quota da imputare al godimento che di quella da imputare al prezzo di vendita;
- il conduttore entra nell'immediato godimento dell'immobile assumendosi tutti i rischi derivanti dall'uso e provvedendo alle eventuali, se previste, spese condominiali e comunque a tutte le spese riferite alla ordinaria manutenzione dell'immobile;
- il conduttore ha il diritto di scegliere se acquistare la proprietà dell'immobile, entro un termine predeterminato, pagando una somma a saldo del prezzo, che tiene conto, in tutto o in parte, di quanto già versato (quasi sempre la metà);
- l'acquisto definitivo dell'immobile avverà applicando l'ordinaria disciplina in materia.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?