Il Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC), emesso per i lavori edili tra soggetti privati, non ha più la validità di 120 giorni - come era stabilito fino al 31 dicembre 2014 - ma a decorrere dal primo gennaio 2015 ha una validità di soli 90 giorni.

Diversamente avviene, perchè confermata la validità di 120 giorni (così come previsto dal Decreto del Fare, DL 69/2013), per i contratti pubblici di lavori servizi e forniture, per la fruizione dei benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e per i finanziamenti e le sovvenzioni previsti dalla normativa dell’Unione europea, statale e regionale.

Questa norma era stata estesa, fino al 31 dicembre 2014, anche ai lavori privati, ma la mancata proroga (nella legge di conversione del Decreto Del Fare, del termine di validità del beneficio accordato) ha fatto saltare l’estensione di validità del documento. Pertanto, per i DURC emessi dal primo gennaio 2015 in poi, la validità è ritornata a soli 90 giorni.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?