Finalmente confermati gli impegni assunti dalla Giunta Regionale pugliese dopo la sottoscrizione dell’Accordo di Programma Quadro “Benessere e Salute” con il Ministero dello Sviluppo Economico: è stato sottoscritto il disciplinare tra Regione Puglia e ASL Taranto per avviare l’erogazione del finanziamento e le procedure di gara per le attività di progettazione del Nuovo Ospedale "San Cataldo" di Taranto.

Questo primo disciplinare, dopo l'approvazione dello studio di fattibilità dell’ingegnere Paolo Moschettini, coordinatore del pool composto dagli ingegneri Nicola Sansolini e Armida Traversa, consente l’attivazione della prima tranche di 4.500.000,00 di euro in favore della ASL TA per dare copertura finanziaria ai lavori di progettazione tecnica definitiva e clinico-gestionale.
Con un’altezza massima di quattro piani, il nuovo super ospedale "San Cataldo", che sorgerà in zona Cimino a Taranto, si svilupperà orizzontalmente su una superficie totale di 22 ettari.

La configurazione planimetrica è strutturata da un unico asse centrale (un corridoio aperto) sul quale si affacciano i blocchi dipartimentali che accoglieranno i reparti di degenza (715 posti letto) e i servizi sanitari, diagnostici e tecnici.

In una vasta area verde ci sarà un mega parcheggio di 3.700 metri quadrati per garantire mille posti auto ai visitatori ed altri 2.500 metri quadri per 850 posti riservati al personale. L’intera area parcheggio sarà dotata di coperture realizzate con pannelli fotovoltaici che garantiranno l’approvvigionamento elettrico dell’intera area tecnica esterna.

L'impegno globale è molto alto, 207 milioni di euro di cui 150 milioni stanziati dal Comitato interministeriale per la programmazione economica: previsti 140 milioni di euro per le costruzioni; altri 51,3 milioni per oneri vari, Iva, allacciamenti ai pubblici servizi, accertamenti tecnici e progettazioni; 9,2 milioni di euro per le apparecchiature sanitarie ed altri 3 milioni per gli arredi.

Con il secondo disciplinare quindi (da siglare entro dicembre 2015) sarà finanziata la fare di progettazione esecutiva e lavori di realizzazione, che dovranno essere realizzati con i seguenti tempi: l’aggiudicazione dell’appalto integrato entro il 2016, 6 mesi per la progettazione esecutiva, entro il primo semestre 2017 la cantierizzazione dei lavori (chiusura dei lavori programmata per il dicembre 2020) a seguire acquisizione (2021) di tutte le tecnologie e messa in funzione del Nuovo Ospedale.

Ing. Enzo Ritto

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?