Un documento di consultazione per le Amministrazioni pubbliche, i progettisti e le imprese che hanno necessità di individuare i comportamento corretti nella gestione dei 'residui da cantiere'. E' questo il testo delle nuove linee-guida per la gestione dei materiali e dei rifiuti inerti prodotti nell’ambito delle attività edili, approvato venerdì 18 aprile, dalla Giunta regionale Valle d'Aosta.

"In un contesto legislativo, quello dei rifiuti, complesso e articolato - spiega una nota della Regione - il documento, alla cui elaborazione hanno collaborato tutte le strutture regionali coinvolte nella gestione dei rifiuti e che ha trovato la condivisione del Celva e delle associazioni di categoria, costituisce una guida che consente di avere una panoramica completa dell’insieme delle casistiche di gestione dei diversi materiali e rifiuti inerti, nel pieno rispetto delle normative vigenti".

La documentazione ("Linee-guida per la gestione dei materiali/rifiuti inerti derivanti dalle attività di demolizione, costruzione e scavo, comprese le costruzioni stradali, con particolare riferimento alla gestione delle terre e rocce derivanti da scavi."), con i relativi allegati e uno schema riassuntivo dei diversi adempimenti, è consultabile e scaricabile nell’apposita sezione “Territorio e Ambiente” del sito internet della Regione www.regione.vda.it.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?