Dopo aver ricevuto il parere favorevole della terza Commissione Consiliare permanente, la Giunta regionale Basilicata ha approvato, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Luca Braia, il Disciplinare all’Osservatorio Regionale dell’Edilizia e dei Lavori Pubblici.

Cotenuti

Lo strumento regionale è pensato per offrire un supporto incisivo ai decisori delle politiche dell’edilizia e dei lavori pubblici grazie un continuo confronto con le parti sociali e la rilevazione degli andamenti settoriali.

Il documento ha stabilito anche la composizione, l’organizzazione e le attività dell’Osservatorio:
oltre all'assessore e al direttore generale del Dipartimento regionale alle Infrastrutture, con funzioni di presidente e di vice presidente, ne fanno parte i presidenti delle Province, dell'Anci e dell'Ance regionali, i rappresentanti delle Pmi, delle categorie professionali e delle organizzazioni sindacali confederali di categoria e quelli di categoria dell'edilizia nonche' del sindacato degli inquilini.

L'Osservatorio si riunirà almeno due volte all'anno e promuoverà la conoscenza dell'andamento del settore edilizia e dei lavori pubblici di competenza regionale, attraverso la diffusione di dati e informazioni rilevate sul territorio con un monitoraggio permanente dei processi. In particolare verificherà l'andamento di rilevazioni periodiche sulle opere in corso, su quelle di futura cantierizzazione, sugli andamenti settoriali con lo scopo di offrire un efficace supporto alla programmazione regionale.

Scopi

L'Osservatorio dovrà arginare i fenomeni di distorsione del mercato come il ricorso al lavoro nero ed il meccanismo del massimo ribasso nell'affidamento degli appalti, per concorrere all'opera di prevenzione e contrasto del fenomeno delle possibili infiltrazioni della criminalità organizzata nel ciclo delle opere pubbliche.

I principali prodotti dell'Osservatorio saranno quindi Banche dati tematiche e Rapporti statistici periodici.

L'obiettivo è anche quello di creare sinergie strategiche e finanziarie con altri soggetti pubblici e privati operanti sul territorio, al fine di assicurare politiche più eque ed efficaci ed indirizzare le decisioni istituzionali verso linee programmatiche atte a varare un piano di rilancio del settore.

L'Osservatorio si avvarrà di una struttura tecnica composta da personale del Dipartimento Infrastrutture, coadiuvata secondo le necessità dagli Uffici regionali di riferimento o da soggetti operanti in altri settori di indagine che riguardano la sfera sociale, economica, produttiva.

Eleonora Tamari

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?