Secondo l'ultimo Rapporto Ance "ad aprile 2015 la propensione all’acquisto degli italiani è più che raddoppiata e il numero delle domande di mutui presentate alle banche ha registrato un +72%".

In pratica si tratta di un momento favorevole all'acquisto: Più mutui, più compravendite, Tassi più bassi.
Anche l’Agenzia delle Entrate ha informato che nel 2014, dopo sette anni consecutivi di calo, le compravendite sono aumentate del 3,6%.

Nei prossimi anni, secondo le previsioni di Nomisma, questo trend proseguirà, anche grazie all'azione delle Banche che finalmente si muovono: Nel 2013 i mutui coprivano
solo il 55% del valore mentre oggi la quota di mutuo concessa è risalita al 61%
del valore. E' ancora poco ma intanto si muove il mercato edilizio.

L'Associazione nazionale degli Edili (Ance) ha però evidenziato che in Italia esistono troppe voci di tassazione sugli immobili: "di natura patrimoniale (IMU), sui servizi (TASI), di natura reddituale (IRPEF, IRES), sui trasferimenti (IVA, Registro e bollo, Ipotecaria e catastale, Successioni e donazioni) e sulle locazioni (registro e bollo su locazioni, Cedolare secca)".

Dal Rapporto "Focus Casa" dell'Ance si legge che il totale del prelievo ha fruttato alle casse dello Stato nel 2014 ben 42,1 miliardi di euro: un gettito in continuo aumento visto che "in un solo anno (dal 2013 al 2014) dalle imposte sugli immobili sono arrivati allo Stato ben 3,8 miliardi di euro in più (+9,8%)".

Le case degli italiani hanno contribuito in questi anni a finanziare il risanamento dei conti pubblici!

E l'Ance ha illustrato una possibile soluzione alternativa: per agganciare la ripresa occorre ridurre la pressione fiscale sulla casa, favorendo l’acquisto delle case nuove ad alta efficienza energetica, introducendo incentivi adeguati per il recupero delle abitazioni e la riqualificazione energetica degli edifici.

Arch. Lorenzo Margiotta

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?