Il Consiglio superiore dei Lavori Pubblici, durante l'Assemblea plenaria di venerdì scorso 14 novembre, ha approvato la revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC) del 2008, il testo normativo che raccoglie in forma unitaria le norme che disciplina no la progettazione, l’esecuzione ed il collaudo delle costruzioni al fine di garantire, per stabiliti livelli sicurezza, la pubblica incolumità.

Dopo 4 anni di lavori sono state finalmente apportate le modifiche all'applicazione della normativa antisismica agli edifici esistenti, approvando il cosiddetto "testo A", condiviso da Architetti e Ingegneri, ma non dai Geologi.

"Siamo soddisfatti per la conclusione della controversa vicenda della revisione delle norme tecniche delle costruzioni - che si protraeva ormai da anni - e per l'approvazione di un testo, di fatto, condiviso dal Consiglio Nazionale degli Architetti", ha dichiarato Rino La Mendola, vicepresidente del Consiglio Nazionale degli Architetti (CNAPPC).

"Riteniamo particolarmente positiva - ha continuato Mendola - l'introduzione dei coefficienti di riduzione sismica per le verifiche sulle costruzioni esistenti nella consapevolezza che sarebbe demagogico pretendere che gli edifici costruiti in epoca antecedente la classificazione sismica, seppure attraverso interventi di adeguamento, possano raggiungere prestazioni strutturali paragonabili a quelle degli edifici di nuova costruzione".

Sono oltre 6 milioni gli edifici a rischio sismico in Italia. Stante la vetustà dei fabbricati esistenti si potrà ora, con le nuove norme, procedere con sicurezza ma con minor dispendio economico, a interventi di recupero, consolidamento e riqualificazione del patrimonio edilizio esistente. Infatti il 55% degli edifici italiani ha oltre 40 anni di vita, il 70% del totale è stato realizzato prima delle norme antisismiche, e persino il 50% delle scuole italiane non garantisce gli standard di sicurezza antisismica.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?