Con ricorso proposto dinanzi al T.A.R. per la Calabria – Sezione staccata di Reggio Calabria, veniva impugnata un’ordinanza del Comune di Polistena che aveva ingiunto di rimuovere un cancello in ferro, posto sul Vico I Gorizia la cui larghezza (pari a quella dell’intero Vicolo) impediva per intero l’accesso al pubblico transito alla porzione del medesimo Vicolo posto al di là del cancello (porzione che, nella tesi del Comune, era anch’essa di carattere pubblico).

La ricorrente motivava l'appello per eventuali errori di valutazione circa la non originaria natura pubblica dell’area del suddetto vicolo, e la non giusta presa in considerazione delle storiche indicazioni in atti notarili ("stradella di tre metri" e "viottolo non in catasto"), e quindi non precise indicazioni sulla relativa cartografia catastale.

Il Consiglio di Stato, con la sentenza del 5 gennaio 2015, ha evidenziato che ai fini della determinazione dell’effettiva proprietà di un bene, le risultanze catastali non possono essere riconosciute con definitivo valore probatorio, bensì come semplice valenza meramente sussidiaria rispetto a quanto desumibile da atti traslativi.

Il Collegio Giudicante, infatti, rilevava che il provvedimento demolitorio comunale impugnato in primo grado risultava viziato in quanto il Comune appellato si era limitato a risolvere in poche battute la questione del carattere pubblico o meno della porzione di area in questione, "poiché la sola esistenza di una differenza fra lo stato di fatto rilevato e le risultanze catastali non è sufficiente da sola a deporre nel senso del carattere pubblico dell’area in parola".

Inoltre lo stesso Collegio evidenziava come fosse possibile, in sede di nuova delibazione istruttoria, che "il Comune di Polistena sia in grado di dimostrare il carattere pubblico dell’area per cui è causa, ma ciò sarà possibile solo a condizione: a) di rispettare il pertinente quadro normativo e giurisprudenziale; b) di non riconoscere valenza dirimente alle risultanze catastali, in specie se contrastanti con quanto desumibile dai titoli di provenienza".

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?