Le nuove erogazioni di mutui per l'acquisto di immobili, nei primi 8 mesi del 2015 rispetto ai primi 8 mesi del 2014, sono aumentate dell'86,1%.

Lo ha riferito l'Associazione bancaria Italiana (Abi), in una sua nota, sulla base di un campione di 78 banche (circa 80% del mercato).
L'ammontare complessivo delle erogazioni alle famiglie per l'acquisto delle abitazioni è stato pari a 28,920 miliardi di euro rispetto ai 15,543 miliardi del 2014.
I mutui a tasso variabile sono il 48,3%. Ma ad agosto il tasso fisso rappresenta il 60% delle nuove erogazioni (erano meno del 20% dodici mesi prima).

Anche per l'ABI questi dati dei mutui continuano a segnare un’accelerazione senza precedenti, a dimostrazione di una maggior fiducia generale degli acquirenti, basta ricordare che l’ammontare delle nuove erogazioni di mutui (negli 8 mesi del 2015) superano le erogazioni dell’intero 2014 (25,283 miliardi di euro).

Ma "Segnali positivi emergono anche per le nuove erogazioni di prestiti bancari alle imprese": i finanziamenti alle imprese hanno segnato nei primi otto mesi del 2015 un incremento del +15,9% sul corrispondente periodo dell’anno precedente (gennaio-agosto 2014).

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?