Continuano i lavori a Ecocittà, un progetto immobiliare eco-sostenibile che trasformerà la città marchigiana di Porto Potenza Picena, grazie alla bonifica e al recupero di un'ex area industriale dismessa.

Ecocitta un progetto eco sostenibileSi tratta di un intero quartiere eco-sostenibile, a ridosso del mare, dove si relizzeranno edifici in classe energetica A e A+ (sia residenziali che commerciali) accompagnati da una grande area a verde pubblico (10.000 mq), parcheggi, una piazza attrezzata di 3.000 mq., piste ciclabili e vari servizi.
L’impegno totale è di oltre 100 milioni di euro, frutto di un investimento del Fondo Immobiliare Ecocittà, costituito da investitori italiani e stranieri.

I lavori sono cominciati nella primavera del 2011, con l’abbattimento dei fabbricati della Ex Ceramica Adriatica di Porto Potenza Picena, e la successiva bonifica del terreno sottostante, su un’area di 60.000 metri quadrati.
Il progetto si sviluppa in un insieme di edifici commerciali e residenziali, articolati in appartamenti,ville e spazi commerciali, oltre una vasta area pubblica attrezzata (piazza e parco).

Il progetto architettonico eco-sostenibile, firmato dalla FIMA Engineering, ha avuto come obiettivo primario quello di non consumare terreno agricolo e riqualificare una zona abbandonata attraverso una delle prime realizzazioni su ampia scala di edifici a emissioni zero, grazie all’utilizzo di tecnologie fotovoltaiche, geotermiche e l’ampio uso di materiali legati al territorio marchigiano.

Interessante è il commento di Guy Bertolozzi, rappresentante di Ecocittà: "Vogliamo creare un nuovo concetto dell’abitare", perchè chiarisce come un'operazione immobiliare possa essere di tipo economico ma non speculativa. Basti pensare alla nuova cubatura edilizia (in sistituzione della precedente volumetria industriale) che sarà pari solamente al 51% della volumetria del complesso  preesistente, potendo così prevedere anche ampi spazi verdi e comuni.

Il progetto prevede anche la realizzazione di una scuola elementare a costo zero per la collettività all’interno del campus scolastico di Porto Potenza Picena, la quale potrà beneficiare anche dell’accordo stipulato tra la proprietà e il Comune per la messa in vendita del 25% delle abitazioni a prezzo convenzionato”.
(da una nota di Sergio Moretti)
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?