E nato il PLARTA gennaio è stato inaugurato il PLART: 1000 mq dedicati al mondo dei materiali polimerici.

Al suo interno uno spazio museale - curato da Cecilia Cecchini che ha progettato anche la struttura espositiva - che ospita un’esposizione permanente di plastiche storiche provenienti dalla collezione di Maria Pia Incutti, cui si affiancheranno mostre d’arte e di design.

Nel corso del 2008 vi sarà una esposizione dedicata alle opere realizzate con materiali acrilici dall’artista Gino Marotta e un’altra ai pezzi in morbido silicone del giovane designer-artigiano Alessandro Ciffo.

Il PLART è quindi uno spazio polifunzionale dedicato alla ricerca scientifica e all’innovazione tecnologica per il recupero, il restauro e la conservazione delle opere d’arte e di design in materiale sintetico.

All’interno del PLART si concentrano un laboratorio di ricerca e di restauro, un centro per la formazione, un’area eventi ed una esposizione permanente di oggetti di una delle collezioni di plastiche storiche più conosciute.

Il Plart offre la possibilità anche a terzi di organizzare eventi, convegni, meeting e lancio di nuovi prodotti.

Il PLART collabora con le università e i principali centri di ricerca e si configura come punto di aggregazione nel mondo dell’arte e del design per iniziative culturali quali mostre d’arte, convegni, laboratori creativi, workshop, dibattiti e percorsi formativi.

Responsabile delle attività scientifiche del laboratorio del Plart: Maurizio Avella, ricercatore dell’Istituto di Chimica e Tecnologia dei polimeri del CNR.

PLART
via Martucci 48,  Napoli
Info: tel +39 081 19565703
fax +39 081 19565726
e-mail: info@plart.it
ww.plart.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?