Concluso a San Martino al Cimino (VT) il meeting di Accademia Kronos per attuare un programma di tutela del territorio e di monitoraggio sulla presenza di gas serra nelle città, da presentare nell’ambito del summit internazionale sul clima che si terrà a Parigi il prossimo dicembre.
Un weekend di confronti, studi e progetti per la prevenzione dai disastri climatici e la tutela del territorio attraverso le più sofisticate strumentazioni.

Analizzate tutte le formule tradizionali per la prevenzione e la lotta ai crimini ecologici, alla fine si è optato per l’utilizzazione di tecnologie altamente sofisticate capaci di agevolare e rendere più incisivo l’operato di Accademia Kronos e di altri ambientalisti sul territorio nazionale.

Accademia Kronos, organismo riconosciuto dal ministero dell’Ambiente e autofinanziato, ha previsto di dotare le sue 32 sedi nazionali, gestite dalle guardie zoofili/ambientali, di droni capaci di monitorare il territorio.

Scopo principale è quello di individuare eventuali discariche illegali, abitazioni abusive, illeciti ambientali in genere.
Oltre a ciò questi droni, attraverso sensori a raggi infrarossi, nel periodo estivo potrebbero rappresentare un efficace controllo su eventuali focolai d’incendio.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?