Il Salone internazionale della Ceramica propone (venerdì 27 settembre, ore 11) una conferenza che intende porre l’attenzione sul lavoro di tre giovani donne riconosciute a livello internazionale come contributo femminile nell'architettura.

Izaskun Chinchilla professionista spagnola nota per il suo impegno nell'intraprendere percorsi legati alla ricerca e allo studio dell’architettura senza dimenticare un’originale combinazione tra elementi sociali, estetici e tecnici allo scopo di reinventare e dare una nuova vision dell'ambiente nei suoi lavori.

Carla Juaçaba, architetto brasiliano, formatasi presso la Santa Ursula University di Rio de Janeiro (1999), la prima vincitrice dell'ArcVision Prize - Women and Architecture.
Fa parte del mondo accademico e dell'insegnamento, conduce progetti di ricerca, tiene conferenze, partecipa a biennali ed esposizioni e, recentemente, ha fatto parte della giuria della BIAU Bienal Ibero Americana di Madrid (2012).

Originaria del Minnesota, Sarah Robinson dopo aver lavorato per diversi architetti, ha aperto il suo studio nel 2000; oggi vive e lavora in California ed è presidente del Board of Trustee della Frank Lloyd Wright School of Architecture. I suoi progetti sfruttano la trasparenza del design moderno ma puntano al comfort e alla risposta delle esigenze di spazio in modo intuitivo e funzionale.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?