L'ultima indagine mette in evidenza un rinnovato interesse dei cittadini verso i mutui ipotecari, ma continua ad essere prevalente l'aumento delle surroghe (mutui di sostituzione) rispetto alla erogazione di nuovi strumenti ipotecari.

Dall'analisi del patrimonio informativo di EURISC (Sistema di Informazioni Creditizie di CRIF) emerge che la domanda di nuovi mutui ipotecari (e surroghe), da parte delle famiglie italiane nel mese di agosto appena concluso, ha fatto registrare un incremento del +11,5% rispetto al corrispondente mese del 2015.

In particolare nel mese di agosto si registra un ritorno in area positiva dopo due mesi (giugno e luglio) caratterizzati da una variazione negativa ma, soprattutto, si tratta del record, in valore assoluto, relativo al singolo mese di agosto da quando ha avuto inizio la rilevazione del Barometro CRIF.

Al contempo, però, si registra una contrazione dell’importo medio, che si è attestato a 121.918 Euro, il valore più contenuto osservato nell’anno in corso.
Analizzando il numero di richieste nell’aggregato dei primi otto mesi dell’anno si registra un incremento pari a +12,2% rispetto allo stesso periodo del 2015, anche grazie al sostegno dei mutui di sostituzione.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?