Scade il 30 aprile il termine di presentazione del Mud (modello unico di dichiarazione ambientale): le imprese e le amministrazioni tenute a farlo devono servirsi dei moduli e delle indicazioni riportati nel Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 20 dicembre 2012, pubblicato in "Gazzetta ufficiale" il 29 dicembre scorso.

Dichiarazione ambientale MUD 2013Il nuovo modello unico sostituisce il precedente ed è costituito da sei "comunicazioni": rifiuti speciali, rifiuti urbani "assimilati e raccolti in convenzione", veicoli fuori uso, imballaggi, Raee (rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche), produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Aee).

Il Ministero dell'Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare ha pubblicato sul proprio sito internet una breve nota per ricordare la scadenza del 30/04/2013 per la presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD 2013), approvato con D.P.C.M. 20/12/2012.

Due le modalità alternative per la predispozione dei file da trasmettere in via telematica:
-    utilizzando il prodotto software per la compilazione messo a disposizione da Unioncamere (presto disponibile anche sul sito www.minambiente.it);
-    utilizzando altri prodotti software, conformi alle specifiche definite dal  documento allegato alla stessa nota del Minambiente.
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?