La Regione Lombardia scommette sul design, offrendo a giovani emergenti la possibilità di concretizzare opportunità di business e crescita professionale in collaborazione con importanti aziende del settore.

Deco Ter Design LombardiaE' questo l'obiettivo del bando "Decò Ter Design e Competitività", realizzato in collaborazione con Cestec - azienda regionale a supporto della competitività delle imprese - e presentato dall'assessore al Commercio, Turismo e Servizi Stefano Maullu.
Dopo il grande successo delle due precedenti edizioni la terza è dedicata alla creatività al servizio dell'innovazione.

"Con 'Decò Ter' - ha detto Maullu - Regione Lombardia vuole contribuire alla diffusione di una vera e propria cultura d'impresa che, partendo da un settore come quello del design e rivolgendosi a giovani talenti, possa creare nuovi e importanti spazi occupazionali".
"Il design è una leva fondamentale per il Made in Italy. Scommettere sul design è scommettere sul futuro della nostra attività produttiva. Dopo il successo dei due bandi precedenti, ci apprestiamo, dunque, ancora una volta, a promuovere i giovani creativi meritevoli, che sanno tradurre idee innovative in prodotti commerciabili e in soluzioni originali e fruibili nei contesti urbani in cui operano".

"La Lombardia, Milano in testa, è leader mondiale nel campo del design - ha commentato Ombretta Colli, sottosegretario alle Pari opportunità, Moda e Design -, grazie alla capacità di coniugare tecnologia e creatività, tecnica e passione. Un settore che conta in Lombardia oltre 3.800 imprese attive, pari a un quarto di quelle presenti su tutto il territorio nazionale. E che, insieme a quello del legno e del mobile, occupa complessivamente 62.000 addetti, facendo registrare una tenuta di attività e occupazione anche in un periodo di crisi come quello attuale".

IL BANDO

'Decò Ter' mira a raccogliere e selezionare innovative idee progettuali con lo scopo di tradurle poi in prototipi ingegnerizzabili e commerciabili, attraverso il coinvolgimento diretto delle imprese lombarde, che sfruttano il design come leva primaria per innovare e competere sul mercato. La domanda di partecipazione è aperta a giovani studenti e professionisti under 35, singolarmente o in gruppo, che abbiano avuto un percorso formativo in Lombardia nell'ambito del design, ma che non abbiano mai firmato prodotti commercializzati o in corso di commercializzazione.
L'iscrizione al Bando per la presentazione di idee progettuali proposte da giovani designer aprirà alle 12 del 23 aprile, per chiudersi alle 17 del 25 giugno 2012.
I soggetti che intendono presentare un progetto devono obbligatoriamente registrarsi utilizzando la procedura disponibile sul sito www.deco.regione.lombardia.it.

QUATTRO AREE TEMATICHE PER FAR EMERGERE LA CREATIVITÀ

La fase di valutazione sarà condotta da un Comitato tecnico di valutazione, che individuerà le 50 migliori idee da ingegnerizzare e prototipare dopo la fase di matching con le imprese. I criteri sulla base dei quali verrà effettuata la selezione attengono all'originalità semiologica ed estetica del prodotto; alla sua artisticità comunicativa; all'impiego di nuovi materiali e tecnologie e a ulteriori peculiari caratteristiche del prodotto offerto.
Quattro le aree tematiche: arredo urbano per distretti commerciali; arredo locali commerciali, pubblici esercizi e strutture turistiche; packaging food & beverage; illuminazione e segnaletica spazi pubblici.
"Dare visibilità a giovani designer che hanno idee vincenti - ha detto Giampaolo Chirichelli, presidente del consiglio di gestione di Cestec - e nello stesso tempo farle diventare un prototipo grazie al supporto volenteroso delle nostre aziende lombarde è più di una scommessa: è il futuro della competitività".

OPPORTUNITÀ PER METTERSI IN LUCE

Non un punto di arrivo, ma un punto di partenza, per creare una più ampia percezione del valore del design. I risultati di questo iter creativo saranno, infatti, visibili al 'FuoriSalone 2013' con un evento dedicato. Sarà inoltre realizzato un catalogo con le immagini e il racconto dei 50 progetti, dei designer e delle imprese produttrici, che verrà distribuito durante il Salone del Mobile del prossimo anno. Ma il percorso di designer e aziende non terminerà qui.
Si trasformerà, infatti, in nuove interessanti prospettive per entrambi: se i designer potranno accedere alla prototipizzazione e commercializzazione di un loro progetto, le imprese avranno la possibilità di arricchirsi di inediti concept e di stimoli per il lancio di nuovi prodotti sul mercato. A sostegno di 'Decò Ter' Regione Lombardia ha destinato 500.000 euro, con un contributo fino a un massimo di 10.000 euro a fondo perduto, per ciascuna azienda, per la produzione dei prototipi.

Info: www.deco.regione.lombardia.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?