Con uno stile che è sobrio, silenzioso e riflessivo, David Chipperfield è uno dei principali architetti della Gran Bretagna.
Ha una grande reputazione internazionale ed edifici completati in Cina, Giappone, Italia, Stati Uniti, Spagna e Germania.
Chipperfield produce edifici in uno stile sofisticato, dai musei alle case, con una acuta sensibilità per i materiali ed una consapevolezza di presenza forte del loro ambiente.

David Chipperfield Archistrar di stileCon una grande mostra al Design Museum di Londra (Form Matters, dal 21 ottobre al 31 gennaio 2010, la Gran Bretagna rende omaggio all’architetto londinese cinquantaseienne David Chipperfield.

E questa mostra celebra il suo lavoro per la prima volta nel Regno Unito e si estende su tutta la sua carriera fino ad oggi, compresi ad esempio i progetti famosi come il River and Rowing Museum a Henley-on-Thames, e il Museum of Modern Literature di Marbach, in Germania, vincitore del RIBA Stirling Prize per l'Architettura 2007.
L'indagine dettagliata esamina una serie di progetti con nuovi modelli, schizzi, disegni, fotografie e films.
Una componente importante della mostra si concentra sul suo progetto più complesso fino ad oggi, la ricostruzione del Neues Museum di Berlino, bombardato durante la Seconda Guerra Mondiale con conseguenti decenni di abbandono, riaperto al pubblico il 16 ottobre scorso.
Il progetto è una diversità nel suo atteggiamento verso la storia, e il suo tentativo di fare qualcosa di nuovo è riuscito a produrre un edificio molto importante, non solo per Berlino, ma per l'architettura del museo nel suo complesso.

"L’obiettivo principale del progetto – spiegano dallo studio David Chipperfield Architects – è consistito nel ricomporre il volume originario recuperando le parti della struttura che hanno resistito ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale.
Il recupero archeologico segue i principi dettati dalla Carta di Venezia, rispettando i diversi stati di conservazione dell’edificio storico.
La ricostruzione delle parti dell’edificio definitivamente perse è stata realizzata senza pretesa alcuna di competere con le parti superstiti in termini di luminosità e superficie.
Il recupero dell’esistente è stato guidato dall’idea che la struttura originale dovesse essere valorizzata nel suo contesto spaziale e nella sua materialità originale – il nuovo riflette ciò che è andato in rovina senza tuttavia imitarlo".

David Chipperfield è stato anche definito "il più europeo degli architetti britannici" e non possiamo non condividere l'opinione di Sara Banti: "Forse il più antidivo tra le archistar... Chipperfield è famoso per quel suo linguaggio "classico moderno", fatto di colonnati e di volumi semplici articolati in piacevoli contrappunti, che non buca lo schermo con forme stravaganti (Non mi propongo di costruire edifici iconici, dice Chipperfield), ma risolve con delicatezza temi complessi.

Dopo aver studiato alla Kingston University e alla Architectural Association, e lavorato a progetti di Richard Rogers e Norman Foster, David Chipperfield ha fondato il proprio studio (David Chipperfield Architects) nel 1984.
Non adeguato a compromessi con gli sviluppatori commerciali degli anni '80, Chipperfield ha guardato oltre la Gran Bretagna e al continente europeo, dove si poteva vedere se stesso come parte di un gruppo di architetti che hanno portato una serietà e ambizione intellettuale, per il loro lavoro, che andava al di là di una forma stilistica o manierista.
Il "David Chipperfield Architects" è oggi una presenza consistente nella pratica internazionale con progetti in tutta Europa, così come in Cina, Giappone, USA e Messico.

La pratica progettuale di Chipperfield è cresciuta ed è maturata sviluppando una sua voce inconfondibile. Sobrietà, rigorosità e meticolosità sono i tratti distintivi delle sue architetture, e i suoi edifici rivelano spesso che combinano una varietà di materiali con lo scopo precipuo di creare bellezza e significato con una chiarezza attraente.

Arch. Lorenzo Margiotta
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?