Finalmente la conoscenza del territorio sarà verace, effettiva e immediatamente raggiungibile.
La Regione Umbria ha messo a disposizione (di enti, professionisti, imprese e cittadini) la sua banca dati delle indagini geognostiche e geofisiche (oltre al bollettino sismico regionale mensile e semestrale realizzati dal Servizio geologico e sismico).

La banca dati deriva dalla raccolta delle indagini che è stata fatta per la realizzazione delle carte geologiche e di pericolosità sismica locale dell'Umbria, resa pubblica sin dal 1998 con la legge regionale n. 30/1998.

Ora la piattaforma messa a disposizione permette un utilizzo di facile accessibilità e divulgazione tramite Google Earth, rendendo immediatamente fruibile le circa 12 mila indagini effettuate fino ad oggi e sugli eventi sismici per tutto il territorio umbro.

Alla presentazione del servizio, l’assessore regionale Giuseppe Chianella ha dichiarato che "tutte le indagini sono visibili a chiunque e, grazie anche agli altri geotematismi online già predisposti dal Servizio Geologico e Sismico quali la Geologia e la pericolosità sismica locale, è possibile visualizzare contemporaneamente diverse informazioni per la stessa area di interesse."

Con le diverse modalità di consultazione, infatti, è possibile visualizzare le ubicazioni delle indagini per ognuna delle 265 aree corrispondenti alle carte tecniche regionali. Si possono poi vedere in trasparenza i livelli informativi sull'immagine da satellite utilizzando i comandi che regolano l'opacità/trasparenza di Google Earth.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?