COSA È
Daemond è un sistema vocale per il telecontrollo e la gestione di ambienti domestici e lavorativi, progettato da Infoservice per rispondere anche alle aspettative di autonomia dei disabili motori, poiché rende possibile compiere delle azioni quotidiane con il solo utilizzo della voce.

COSA SI PUÒ CONTROLLARE
Il telecontrollo vocale Daemond, attraverso semplici comandi (come "apri la porta", “abbassa la tapparella”, "spegni la luce", "rispondi al telefono", "accendi il televisore", “cambia canale”, “alza il volume”, “avvia il dvd”) consente di movimentare e gestire tutte le parti dell’alloggio, dalle apparecchiature elettroniche, agli elementi di arredo, ecc. Daemond si integra anche con tutti i dispositivi di sicurezza (antifurto, teleassistenza, fughe di gas, ecc.).

COME FUNZIONA
Il sistema, basato su tecnologie standard di mercato, funziona attraverso un radiomicrofono che consente di impartire i comandi a un comune PC che interagisce con la rete dei dispositivi installati. È quindi possibile allontanarsi dal computer, non essendo necessario guardare il monitor per interagire con l'ambiente.

FACILE INTEGRAZIONE
Daemond si inserisce in qualsiasi abitazione o ambiente di lavoro senza la necessità di significativi interventi sull'impianto elettrico. Il controllo vocale di un qualsiasi dispositivo (luce, porta, finestra, tv, lettore dvd, telefono…) non esclude il normale utilizzo attraverso i comandi tradizionali, un’impostazione che favorisce l'integrazione tra i vari soggetti che condividono un ambiente.

RICONOSCIMENTO VOCALE ACCURATO
Il software di riconoscimento vocale Daemond è speaker independent, con un'accuratezza che arriva al 97% anche nel caso di difficoltà di pronuncia: non è necessario alcun addestramento specifico per la  voce dell'utente e le frasi da utilizzare per impartire comandi a Daemond sono completamente personalizzabili.

ALCUNE INSTALLAZIONI
Daemond si propone nuovamente sul mercato dopo che la sua prima release del 1996 è stata installata in importanti ospedali e associazioni di disabili. A Milano è stato utilizzato in corsia nell'ospedale Niguarda. A Roma, nel Centro AP (Associazione Paraplegici) è stato parte integrante della Top Rehabilitation House (l'appartamento dedicato alla riabilitazione dei medullolesi) in cui para e tetraplegici riacquistano confidenza e indipendenza nel proprio ambiente domestico. Sempre a Roma è stato installato in due camere presso un pensionato universitario per ospitare studenti con gravi problemi motori.
Contenuto promozionale. La correttezza dei dati è di responsabilità esclusiva dell'inserzionista.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?