Registrati numeri da record per la prima nota trimestrale 2016: il mercato degli immobili in Italia è in continua espansione.

Anche l'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, sulla base dei dati forniti dall’Agenzia delle Entrate, ha analizzato l’andamento delle compravendite nelle grandi città italiane nel I trimestre del 2016.

Il ribasso dei prezzi, la maggiore disponibilità delle banche ad erogare, tassi particolarmente vantaggiosi ed un ritorno all’investimento hanno rimesso in moto il mercato immobiliare.

A livello nazionale le compravendite residenziali nel I trimestre 2016 sono state 115.135 con un aumento del 20,6% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Tutte le principali città della Penisola hanno mostrato volumi in aumento, in particolare Torino (+37,3%), Genova (+27,8%) e (Milano (+26%). Con 6.564 compravendite, la Capitale è la città che fa segnare il maggior numero di transazioni.

Anche in questo inizio 2016 è il Nord a fare da traino: le regioni settentrionali (+24,1%) hanno ottenuto un risultato migliore di quelle centrali (+18,5%) e meridionali (+16%).

Dalla prima nota dell'OMI - Osservatorio del mercato immobiliare, pubblicata in data 7 giugno 2016 sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate, che per il quarto trimestre consecutivo, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, ha chiuso in positivo, si evince che il mercato degli immobili in Italia si è dimostrato in continua espansione.

Queste notizie fanno ben sperare in una ripresa generale dell'edilizia, ma siamo ancora molto al di sotto dei livelli del periodo 2004-2010.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?