Per effetto della crisi che ha colpito interamente il settore dell'edilizia, l'Agenzia delle Entrate ha elaborato alcuni correttivi per gli studi dei professionisti, avendo anche verificato la riduzione delle tariffe professionali.

Correttivi di crisi agli Studi di settoreSulla Gazzetta Ufficiale n. 139 del 16 giugno 2012, infatti, è stato pubblicato il decreto 13 giugno 2012 recante “Approvazione della revisione congiunturale speciale degli studi di settore, per il periodo di imposta 2011”.

Gli studi di settore, elaborati mediante analisi economiche e tecniche statistico-matematiche, consentono di stimare i ricavi o i compensi che possono essere attribuiti al contribuente.
Individuano, a tal fine, le relazioni esistenti tra le variabili strutturali e contabili delle imprese e dei lavoratori autonomi con riferimento al settore economico di appartenenza, ai processi produttivi utilizzati, all’organizzazione, ai prodotti e servizi oggetto dell’attività, alla localizzazione geografica e agli altri elementi significativi.

Gli studi di settore sono utilizzati dal contribuente per verificare, in fase dichiarativa, il posizionamento rispetto alla congruità (il contribuente è congruo se i ricavi o i compensi dichiarati sono uguali o superiori a quelli stimati dallo studio, tenuto conto delle risultanze derivanti dall’applicazione degli indicatori di normalità economica) e alla coerenza (la coerenza misura il comportamento del contribuente rispetto ai valori di indicatori economici predeterminati, per ciascuna attività, dallo studio di settore), e dall’Amministrazione finanziaria quale ausilio all’attività di controllo.

L'attuale provvedimento, al fine di tener conto degli effetti della crisi economica, approva - per il solo periodo di imposta 2011 (parte integrante di UNICO 2012) - la revisione congiunturale speciale degli studi di settore relativi alle attività economiche nel settore delle attività professionali, delle manifatture, dei servizi e del commercio.
Sono state quindi rese note le riduzioni da applicare al risultato standard dei calcoli degli studi di settore effettuati con il softwar Gerico.

Con l'aggiornamento degli applicativi, quindi, il software servirà per verificare anche la posizione dei professionisti, e poiché i correttivi sono stati elaborati anche verificando la riduzione delle tariffe standard, si avranno  riduzioni per le seguenti professioni: ingegneria integrata (sconto -0,0555), ingegneri (-0,0500), architetti (-0,0300), commercialisti (-0,0194), agrotecnici (-0,0140), geometri (-0,0140), periti industriali (-0,0140), agronomi (-0,0114) e geologi (-0,0051).

Arch. Maria Renova
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?