Tutti i coordinatori (per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori) devono seguire un aggiornamento professionale frequentando almeno 40 ore di corsi in ogni quinquennio successivo al corso base di 120 ore.

Si è già verificato, però, in molti casi, che è stata richiesta come obbligatoria solo la frequenza al 90% delle ore previste per l’aggiornamento dei coordinatori.
Ciò deriva da una estensiva interpretazione dell'All. XIV del D.Lgs. 81/2008, il quale indica che per il corso abilitativo a Coordinatore (della durata di 120 ore) é richiesta la presenza nella misura del 90%.

La Federazione Sindacale Italiana dei Tecnici e Coordinatori della Sicurezza (Federcoordinatori) ha quindi chiesto alla Commissione Interpelli di rispondere al quesito sulla quantità precisa di ore di aggiornamento svolte e da svolgere per tutti i coordinatori, e cioè se sia "corretto equiparare tale indicazione anche ai corsi di aggiornamento di 40 ore che vengono proposti" da più enti.

Sul tema è intervenuto l'interpello n. 19/2014 con risposta del 6 ottobre 2014, col quale la Commissione ha segnalato in prima battuta che c'è una notevole differenza tra il corso di formazione per coordinatore e il corso di aggiornamento: "Il primo è, difatti, una condizione per il conseguimento della qualifica di coordinatore per la sicurezza, il secondo, invece, é una condizione per il mantenimento della stessa".

In seconda battuta, la Commissione ha chiarito che sempre l'allegato XIV prevede espressamente l'obbligo di aggiornamento a cadenza quinquennale della durata complessiva di 40 ore, da effettuare anche per mezzo di diversi moduli nell'arco del quinquennio, allertando esplicitamente che la frequenza deve necessariamente essere pari al 100% delle ore minime previste.

Risulta abbastanza conseguenziale che, per questo motivo, ha ribadito la Commissione, "coloro che abbiano effettuato l'aggiornamento di durata inferiore a quella prevista, non potranno esercitare l'attività di coordinatore, ai sensi dell'art. 98 del decreto in parola, fin quando non avranno completato l'aggiornamento stesso per il monte ore mancante".

Ing. Enzo Ritto

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?