Ai sensi di quanto previsto dalle leggi regionali in materia, l’Organismo di Accreditamento della Regione Emilia Romagna effettuerà controlli a campione per verificare la conformità alla normativa vigente dei servizi di certificazione erogati dai soggetti certificatori accreditati.

In linea di principio, le verifiche possono essere effettuate sia su APE già emessi, sia su APE ancora in bozza, in coincidenza con l'avvio della procedura di registrazione definitiva (firma digitale). In quest'ultimo caso, quando il sistema selezione l'APE da sottoporre a controllo, la procedura di registrazione viene sospesa ed il soggetto certificatore riceve il relativo avviso

Si evidenzia che non è possibile eludere o rifiutare il controllo: a tal fine, non è possibile modificare la bozza per la quale è già stata richiesta la registrazione definitiva, né è possibile emettere un altro APE con i medesimi riferimenti catastali, mentre rimane possibile procedere con la registrazione definitiva dell'APE.

Conformemente alle vigenti disposizioni regionali, le verifiche sono articolate su progressivi livelli di approfondimento.
Le ispezioni vengono condotte da personale qualificato dall'Organismo regionale di Accreditamento cui è stato riconosciuto il ruolo di agente accertatore ai fini della irrogazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa regionale.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?