È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Contratti Pubblici, n°41 del 09/04/2018) il bando europeo relativo al concorso di progettazione per la nuova realizzazione.

Il nuovo complesso edilizio dovrà anzitutto accogliere le quattro sezioni attualmente presenti a Desenzano, ma prevedere al contempo un possibile successivo ampliamento. In questo modo, lo stabile potrà ospitare anche gli uffici dell’Istituto comprensivo “Gioele Solari” e due ulteriori sezioni, necessarie per consentire il trasferimento nel nuovo plesso anche della scuola dell’infanzia “Attilio Manara” di Albino.

«L’edificio sorgerà nell’area adiacente al complesso scolastico di Desenzano/ Comenduno (che comprende attualmente la scuola primaria e quella secondaria di primo grado) – spiegano il sindaco Fabio Terzi e l’assessore ai Lavori pubblici Cristiano Coltura -. Dovrà avere caratteristiche tecniche e qualitative molto avanzate sia dal punto di vista architettonico che energetico. Dovrà essere preferibilmente costruito con tecniche di prefabbricazione che, nel rispetto dei criteri antisismici, possano consentire l’ottenimento di ottime prestazioni sia termiche che acustiche, oltre che garantire un comfort particolarmente elevato per i bambini e il personale scolastico. Un’attenzione particolare dovrà essere posta anche a quegli aspetti che possano contribuire alla riduzione del fabbisogno energetico, tramite impianti alimentati da fonti rinnovabili e tecniche di edilizia sostenibile».

Oltre che “all’avanguardia” dal punto di vista tecnico-architettonico, la nuova scuola sarà anche «lo specchio di un progetto didattico, promosso dalla dirigenza dell’Istituto comprensivo, imperniato sull’introduzione di modelli di apprendimento innovativi e sull’adozione di soluzioni di polifunzionalità e interoperabilità. Un’aula destinata a laboratorio scientifico, con accesso dall’esterno, potrà infatti ospitare particolari attività aperte ai bambini anche al di fuori degli orari scolastici», proseguono sindaco e assessore.

Si tratta di un concorso di progettazione articolato in due fasi: la prima, aperta a tutti i professionisti (ingegneri e architetti abilitati) dell’Unione Europea, sarà finalizzata a selezionare le migliori idee progettuali tra quelle presentate entro le 18,20 di lunedì 11 giugno 2018.

La seconda, a cui avranno accesso le 5 proposte della precedente fase ritenute maggiormente meritevoli, avrà come oggetto l’elaborazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’edificio scolastico, da presentarsi entro le ore 18,20 di giovedì 13 settembre 2018.

I progettisti che avranno redatto la proposta vincitrice potranno ricevere dal Comune di Albino l’incarico di sviluppare il progetto definitivo dell’intervento, che verrà infine messo a gara nell’ambito di un appalto integrato finalizzato alla realizzazione della nuova scuola.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?