Il concorso, dal titolo "Architettura, Immagine ed Emozione" richedeva una soluzione per i centri commerciali del futuro, una sorta di prototipo non legato ad un contesto particolare, ma pensato comunque per la realtà italiana.

Era previsto l'utilizzo di criteri progettuali legati alla bioarchitettura e al risparmio energetico.

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?