"Certificazione ambientale in architettura: opportunità e prospettive" è il titolo del convegno che avrà luogo venerdì 9 aprile alle 14,00 presso il centro congressi del Comune di Parma, in via Toscana n. 5/a.
L'obiettivo dell'incontro è quello di approfondire il tema della certificazione ambientale in edilizia, attualmente solo un procedimento volontario gestito da associazioni no profit che promuovono e forniscono strumenti per un approccio globale alla sostenibilità, ma naturale evoluzione della qualificazione delle costruzioni.

Certificazione ambientaleLa certificazione premia la realizzazione, la costruzione e la gestione di edifici sostenibili a basso impatto ambientale, elaborati con sistemi di progettazione integrata.
Compito delle certificazioni è quello di stabilire uno standard comune di misurazione dell'impatto ambientale degli edifici e di stimolare quindi la competizione sulla prestazione ambientale trasformando il mercato attuale delle costruzioni.

L'incontro è promosso da Isomec, azienda specializzata nell'installazione di coperture e facciate che dedica particolare impegno e attenzione alla sostenibilità ambientale, insieme a Derbigum Italia, società produttrice di membrane impermeabili ecocompatibili per tetti.

Nel corso dell'evento verranno valutate e comparate le attuali certificazioni esistenti di ecosostenibilità focalizzando l'attenzione sulla certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) promossa dal Green Building Council Italia.

Dopo una panoramica nazionale, l'incontro proporrà delle case history, illustrate dai diversi punti di vista degli attori coinvolti nella filiera delle costruzioni, di edifici realizzati nel parmense.
Il programma prevede una prima parte dedicata alla "Responsabilità etica e progetto sostenibile" e al tema "Dall'energia all'ambiente: lo spostamento del punto di osservazione e i protocolli di certificazione ambientale in Italia".

Seguono l'intervento “La certificazione Leed in Italia: stato dell'arte e prospettive e il regolamento energetico del Comune di Parma e la verifica delle certificazioni ambientali” e la discussione sulle “esperienze di progetto certificato: i diversi punti di vista del tecnico, della committenza; del costruttore e dell'impresa”.
Chiude la giornata una tavola rotonda sulle “prospettive della certificazione ambientale a Parma”. Gli interventi sono di personalità del Comune, della Provincia, dell'Agenzia Parma Energia e dell'Ordine degli Ingegneri di Parma.

www.parmaurbancenter.it
Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?