Le forme sfaccettate ricordano un origami, i colori e i materiali utilizzati ne sottolineano l’originalità dell’architettura, la geometria di volumi in movimento accentua le intense sensazioni dell’esperienza da vivere all’interno: è Bhai Tech, il nuovo centro tecnologico per attività all’avanguardia di ricerca, analisi e sviluppo per l’automobilismo sportivo e l’industria automobilistica, inaugurato nei giorni scorsi a Mestrino (Padova). Un mix di soluzioni hi-tech e armonia delle forme nel progetto a firma Tecnostudio e Masma Architetti Associati, realizzato con la consueta, forte attenzione al risparmio energetico, grazie all’utilizzo di pannelli solari, vetri basso emissivi, isolamenti, frangisole, luci a led. Un esempio di architettura innovativa, che si coniuga appieno, nel disegno complessivo dell’edificio e nelle soluzioni di dettaglio, con l’avanzata tecnologia delle attività che vi si svolgono all’interno.

La costruzione si sviluppa in un corpo uffici centrale in cemento armato, squadrato e irregolare, con piani inclinati (dai 3 ai 15 gradi rispetto alla verticale) che sembrano affiorare dall’acqua della vasca posta ai piedi dello stabile, in un suggestivo gioco di luci e riflessi che ne esalta la forma originale.
Il rivestimento esterno, interrotto in corrispondenza delle scale interne da una vetrata a tutta altezza protetta da un frangisole in alluminio, è costituito da pannelli color bianco ghiaccio in Alucobond, tutti differenti tra loro nel taglio e nel formato, che seguono l’andamento irregolare della struttura, accentuandone il movimento.
All’interno, la scala principale che collega i tre livelli degli uffici segue nell’impostazione le pareti inclinate dell’impianto planimetrico ed è completata da un lucernario piramidale a base pentagonale come copertura; i parapetti sono in cristallo trasparente e la scala in teck.

Il blocco dedicato all’attività del centro è realizzato con una struttura prefabbricata e rivestito esternamente con pannelli di colore nero, in netto contrasto con il bianco degli uffici: come un monolite scuro, custodisce il segreto di questa architettura.

Nel retro degli uffici, infine, è situato una costruzione di due piani, cuore pulsante dell’azienda. Lo spazio, rifinito con pareti, pavimento e soffitto completamente neri, ospita il simulatore dinamico di guida, utilizzato per l'addestramento dei piloti di Formula 1 e per lo sviluppo della prestazioni delle vetture da competizione.

DATI TECNICI
Cliente: Bhai Tech
Progetto: Tecnostudio S.r.l. (Mestrino, Pd); Masma Architetti Associati (Padova)
Team di progetto: arch. Danilo Turato; arch. Arianna Gobbo; arch. Filippo Fradellin, arch. Enrico Rispo; ing. Stefano Paludetto
Localizzazione: Mestrino (Padova)
Superficie: area 2.400 mq
Superfici realizzate: 2.800 mq
Cronologia: agosto 2010 – giugno 2012

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?