La riforma del Catasto ha preso il via con l'approvazione definitiva del decreto legislativo sulla composizione, attribuzione e funzionamento delle commissioni censuarie.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il decreto legislativo sull’istituzione delle nuove commissioni censuarie locali, ben 106 secondo gli ambiti territoriali indicati nell’allegato al decreto, a cui si aggiunge la commissione censuaria centrale con sede a Roma che avrà la funzione di supervisionare l'omogeneità delle determinazioni prese.

Il primo passo per la riforma del catasto è avviato, ma i tempi saranno molto lunghi e si spera che l'iter si concluda entro cinque anni. Le Commissioni si dovranno insediare entro un anno dall’entrata in vigore del decreto legislativo, sembra un tempo eccessivo ma va considerato che la nomina dei componenti delle commissioni deve essere oculata perché spettano numerose e complesse valutazioni.

Alle commissioni censuarie locali, infatti, spetta il compito, tra l’altro, di validare le funzioni statistiche determinate dall’Agenzia delle Entrate, che sono alla base della revisione del sistema estimativo del catasto dei fabbricati. Tali funzioni statistiche, in base alla legge delega, devono esprimere la relazione tra il valore di mercato, la localizzazione, lo stato conservativo e le caratteristiche edilizie dei beni per ciascuna destinazione catastale e per ciascun ambito territoriale, anche all’interno di uno stesso comune.

Con il nuovo catasto cambierà totalmente il principio per il calcolo delle rendite catastali: dal numero dei vani, l’unità di misura per la misurazione del valore immobiliare, si passa al numero dei metri quadrati.
E non basta. Subito dopo i provvedimenti delle commissioni si dovrà procedere a un meccanismo di individuazione del valore patrimoniale medio ricorrendo a specifici algoritmi, per giungere finalmente al censimento vero e proprio dei 62 milioni di immobili esistenti in Italia.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?