Torna a Cantù – dal 29 settembre al 14 ottobre - la manifestazione che celebra le eccellenze della filiera produttiva del legno-arredo. Giunto alla sua sesta edizione, il Festival del Legno è pronto ad accogliere nella città di Cantù professionisti e appassionati della tradizione artigianale e manifatturiera canturina.

A un mese dall’inaugurazione, la macchina organizzativa è in pieno lavoro. Anche nel 2018, infatti, il Festival del Legno vuol proporsi al pubblico come occasione per incontrare innovazione e tradizione, cultura e design, eventi di piazza e convegni tematici, botteghe aperte e laboratori per i bambini, mostre permanenti e i maestri del design.

Location principali: Villa Calvi, Corte San Rocco, Sant’ambrogio, Piazza Garibaldi, Largo XX Settembre, Factory Di Enaip Lombardia, Teatro San Teodoro, oltre alle location che ogni partecipante metterà a disposizione per ospitare gli eventi. Tutta la città sarà dunque coinvolta, e anche per questa edizione la piazza centrale della città si prepara ad essere caratterizzata da un’importante installazione lignea appositamente realizzata.

La sesta edizione del Festival del Legno sarà anche l’occasione per celebrare l'universo femminile che da sempre orbita intorno alla filiera del legno arredo canturino, con il tema “La donna è mobile”. Una serie d’incontri con donne architetti, designer e manager culturali per parlare delle donne che, da oltre un secolo, contribuiscono con le loro professionalità, a celebrare in giro per il mondo la città di Cantù e le sue eccellenze.

Tema, quello de “La donna è mobile” che si interseca con un’altra novità di questa edizione 2018, il concorso di Street Art, indetto dall’associazione Welcome Cantù con Mia, Colorteca e Krea in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, le cui opere d’arte dovranno essere realizzate sabato 29 settembre, in occasione della prima giornata di festival, e rimarranno esposte presso il chiostro del Comune di Cantù per tutta la durata della manifestazione.

Tornano poi anche quest’anno gli attesi appuntamenti con format ormai ben consolidati come quello di “Botteghe aperte”, evento che nasce dal desiderio di mostrare l’arte canturina nel luogo stesso dove le opere prendono vita. Un cammino esplorativo che porta i visitatori a conoscere “I luoghi storici del saper fare” canturino e che coinvolgono le diverse tipologie di produzione che caratterizzano la città. E per chi vuole dedicarsi alla shopping c’è la tradizionale iniziativa “Shopping & Design – la vetrina è mobile”, giunta alla undicesima edizione che intende la sinergia tra due settori quali quello produttivo-artigianale e quello commerciale, al fine di rendere più attrattive ed accattivanti le vetrine cittadine e valorizzare il percorso dello shopping.

Info e programma in continuo aggiornamento sul sito del Comune di Cantù: www.comune.cantu.co.it.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?