La Giunta provinciale di Bolzano ha deciso ieri, 11 novembre, di intervenire con nuove norme tecniche nelle costruzioni per rendere obbligatoria in Alto Adige la progettazione antisismica nei casi di edifici pubblici multipiano.

Nei casi di costruzione del privato viene espressa un'analoga raccomandazione da parte dell'ente pubblico.

La forza distruttiva che può sviluppare un terremoto è nota a tutti, come il fatto che non sia possibile prevedere con esattezza l'arrivo del sisma. Per limitare i danni l'unica soluzione è la prevenzione, ad esempio nella realizzazione degli edifici.

Su questa linea si muove la Giunta provinciale, che punta, quindi, ad ottenere nella progettazione di opere pubbliche elevate prestazioni sismiche con un limitato livello di danneggiamento, garantendo non solo la salvaguardia delle vite umane ma anche un minore impatto economico nei casi di riparazione dell'edificio.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?