L'Agenzia delle Entrate ha emesso il Provvedimento n. 2014/31224 del 4 marzo scorso, col quale ha definito modalità e tempi di accesso alla procedura di consultazione telematica gratuita.

In particolare, dal 31 marzo 2013 e in una prima fase di erogazione del servizio, le persone fisiche abilitate ai servizi Fisconline o Entratel potranno consultare gratuitamente le banche dati ipotecarie e catastali, in relazione agli immobili dei quali risultano titolari, anche in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento.

Per quanto concerne la banca dati catastale presso gli sportelli catastali decentrati, l'accesso sarà comunque gratuito (dal 31 marzo 2014) e seguirà le regole applicabili presso gli Uffici dell'Agenzia.

Relativamente ai registri immobiliari, invece, il servizio di consultazione fornisce esclusivamente le informazioni relative alle formalità informatizzate in cui siano presenti sia il soggetto abilitato ai servizi Entratel/Fisconline che effettua la consultazione, individuato tramite il codice fiscale, sia gli immobili di cui il medesimo risulta intestatario negli atti catastali.

Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Lascia la tua email e registrati con un click.
Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione l'utente acconsente al loro utilizzo in conformità con i Termini sulla privacy.                   [
Non mostrare più
]
Accedi o registrati gratis in un click
Email:
Password:
Password dimenticata?